Parliamo la stessa lingua

sabato 3 maggio 2014

PREVENZIONE: " ALLENAMENTO DELLE CAPACITÀ DI DISEQUILIBRIO. LA PEDANA VIBRANTE UNA METODICA STATISTICAMENTE AFFIDABILE".

Prendendo parte ai molteplici corsi e aggiornamenti sull prevenzione nel calcio, volevo esporre un mio pensiero e metodologia di utilizzo dell Training Vibratorio nel calcio, specie per chi allena le componenti di forza con utilizzo di macchinari isotonici o carichi massimali. Sappiamo che l'introduzione di programmi per la sollecitazione delle componenti propriocettive ad integrazione delle consuete proposte di allenamento, comportano una sensibile riduzione degli infortuni a carico del LCA.
"Personalmente nella mia introduzione di programmi di preparazione fisica che, sia nel periodo preparatorio che in quello di competizione, dedicano all'allenamento propriocettivo spazi più ampi e metodologie più dritte e specifiche per la sollecitazione delle componenti implicate nella gestione del disequilibrio e della prevenzione sono sempre più presenti".
Questo sicuramente avviene quando siamo chiamati ad allenare le questioni atletiche in B settore giovanile, perché comunque dobbiamo tenere sotto controllo che, l'insorgenza di un trauma distorsivo è causa di deficit propriocettivi capaci di innescare un processo in cui l'instabilità funzionale conseguente comporta recidive sulla stessa struttura anatomico-funzionale.
Ovviamente ho effettuato dei test ben definiti prima di poter inserire nei miei microcicli l'allenamento vibratorio eseguendo un protocollo preciso, dove ho inserito 15 campioni di giocatori, utilizzando una metodica base ed una statistica di raccolta dati ben osservata da potermi dare , dati e timing giusti di applicazione.

Il campione: 15 atleti dai 17 ai 25 anni tutti atleti agonistici 
Il metodo : per l'analisi delle componenti propriocettive dell'arto inferiore ho utilizzato una tavola basculante con feedback vosivo ed un software che ne rilevasse i movimenti in slow motion. Il valore indicato dal software  al terrine del compito esprime la percorrenza del tempo totale Della prova .
Il protocollo : utilizzo di un protocollo standard con pedana che prevede il controllo della situazione di di disequilibrio in appoggio monopodalico per il tempo prestabilito dal software in dotazione.
L'analisi in statistica: viene utilizzata una determinata statistica descrittiva (calcolo della madia , della deviazione standard ).

Nessun commento:

Posta un commento