Parliamo la stessa lingua

martedì 8 ottobre 2013

Progetto atletico: "STOP ALLA PRIMA INDAGINE, ORA I PROGRAMMI INDIVIDUALI PER MIGLIORARE"

OProsegue il mio personale progetto sul miglioramento degli appoggi e dei cambi di direzione situazionali nel calcio con questo nuovo percorso si è concluso al primo di Ottobre la prima analisi sul monitoraggio attraverso il software. I risultati sono stati estrapolati e sistemati per ruolo e componenti fisiche, e durante la settimana si è lavorato in modo anche individuale, intervenendo sui seguenti parametri:
- forza funzionale
- propriocettivita 
- forza esplosivo/elastica
Questi programma progressivi e continui, avranno modo di essere incrementati in maniera dettagliata e in modo individuale, per poi ottenere la metà di novembre ( seconda trance di analisi) i miglioramenti previsti.
Il percorso analizzato in questa settimana ha racchiuso, un totale di 108 dati che si aggiungono ai 300 inizialmente estrapolati dalla velocità lineare e quella sui cambi di direzione a 90 gradi. Gli appoggi di questa prova invece hanno racchiuso 2 cambi di direzione a 180* , due sui 30* e due sui 45* su un percorso totale di 30 metri. Non ho risaltato i tempi migliori ovviamente, perché è la prima rilevazione, ma ho notato migliore adattamento all esercitazione, e una buona funzionalità reattiva sul cambio singolo. Il mio obiettivo  è quello menzionato ad inizio settembre. Migliorare gli appoggi, migliorare la forza elastica, aumentare la capacità di reazione e decisionale , durante una situazione di gioco. 
"Altro parametro che voglio portare successivamente, è l'anamnesi funzionale con l atleta, riportando un test decisionale a livello del cervello e confrontato con quello muscolare, e se migliorato, analizzarlo live con egli stesso. Per portare a voi maggiore informazioni". In pratica capire e visionare se alla base del mio progetto c'è il modo di migliorare.
 

Nessun commento:

Posta un commento