Parliamo la stessa lingua

mercoledì 25 settembre 2013

PROGETTO ATLETICO: "ECCO I PRIMI 304 DATI ANALIZZATI, ORA SPAZIO AL MIGLIORAMENTO"

A seguito del post inserito nel mio blog ieri, sono partito nel primo allenamento pomeridiano di martedì, analizzando con video analisi, quella che è la prima rilevazione sui cambi di direzione.
-Percorso totale : 20 metri
-Cambi di direzione : ad angolo di 90 gradi con quattro appoggi totali .
- Atleti valutati :  20 tutti in ottimo stato fisico.
Il percorso e stato proposto su una griglia di terreno in erba sintetica, con condizioni ottime. I marker sono segnati con conetti posti perfettamente a 5 metri uno dall'altro appunto, in una serpentina di 20 metri. La partenza e stata stabilità ad input sonoro (fischio allenatore). Tuttavia durante l'esecuzione sono stati rilevati tempi di appoggio lunghi, quindi la palese occasione di poter migliorare molto. Nella figura sottostante, potete notare come con un accurato programma, sono riuscito a stabilire nel momento della spinta sul piede di appoggio, a quale gradualità l arto inferiore della atleta cambiava direzione. Sempre con lo stesso metodo avrei potuto riporre tutte le angolazioni meccaniche in lavoro. 

Ovviamente giuste o sbagliate che siano, vanno analizzate e successivamente corrette, attraverso delle esercitazioni su appoggi, sprint e forza che inserirò in microcicli durante la stagione. Dati analizzati su questo fronte che ho chiamato BIOMECCANICA REATTIVA sono: 80 dove si precisa l'angolo di lavoro del quadricipite, tenendo in considerazione che l'angolo perfetto di maggiore forza si aggira tra i 105/110 gradi.
Nella seconda seguente figura, invece tutti i dati estrapolati dal software, che ripeto, lavora a 180 f/frame al secondo. Sono riportati i tempo di appoggio ad ogni 5 metri. parametro che chiamerò EVOLUTION SPEED DIRECTION. Dati analizzati: 64 La preciosione viene da se, visto la rilevazione ottima del software.
Come potete notare, ho inserito anche il percorso (il primo del progetto) utilizzato, nelle tempistiche di arrivo ad ogni 5 metri, saranno possibili miglioramenti qualora i programmi su appoggi, forza e resistenza alla velocità, siano risultato indicativamente giusti. Successivamente a questo mio progetto sarà disponibile anche un video globale, inserendo anche le capacità coordinative di ciascun atleta valutato. Solo così posso provare l'efficienza del mio progetto. Nell'ultima foto invece il tempo di appoggio per ogni arto nei 20 metri. Parametro che chiamerò TIME FOOT SPLIT. Totale dati analizzati: 160.
Da questa prima analisi . Dati rilevati 304 . 

Nessun commento:

Posta un commento