Parliamo la stessa lingua

sabato 31 agosto 2013

Precampionato: "GLI ADATTAMENTI DELLA PRESTAZIONE COME UN CONTAINER DI STIMOLI. EVITIAMO LO STRESS CON LAVORI A SECCO.

La seduta di allenamento, dobbiamo capire tutti, che è un container, un veicolo di carico e da trasporto, proprio come avviene in un sistema giornaliero (tipo trasporto merci su rete commerciale). In ambito di preparazione fisica, siamo noi, preparatori a guidare il container che trasporta gli stimoli. Gli stimoli che noi guidiamo devono essere, funzionali quindi cognitivi estraendo esercitaizoni protettive (core stability) e predittive, quindi esercitazioni aderenti all'attività praticata. Dobbiamo sempre insistere su questi fondamentali perché sono funzionale e funzionanti e stimolano e comunicano stress fisiologico. Tengo a direzionale il mio discorso su quello che sono le principali metodologie utilizzate spesso in questo precampionato dove tendo a non traumatizzare il mio giocatore stressandolo fisiologicamente, ma miglorando le capacità condizionali che influenzino il meccanismo energetico e modalità di contrazione muscolare applicando gradualità e varietà, senza esagerare con il discorso "a secco".

Personalmente invece nel secondo sistema, rivolgo il miglioramento di attività "Core dipendenti", o più propriamente , di schemi basati sulla corretta attivazione dei meccanismi stabilizzatori preattivi e reattivi in opposizione a deformazioni imposte dalla gravità. Ecco un lavoro graduale sulla Core che sto seguendo, un questo precampionato, con test eseguiti per valutare il miglioramento ogni mese.


Nessun commento:

Posta un commento