Parliamo la stessa lingua

martedì 1 gennaio 2013

FORZA: "ALLENIAMO LE CAPACITA' ESORGONICHE, MA DIFFERENZIAMO LE CONTRAZIONI"

Incalza un nuovo anno di lavoro, dove partendo dai campi pesanti, le piogge magari intense, e le partite che riprendono il ritmo al giro di boa, ogni addetto ai lavori è chiamato a ripristinare e costruire nuove basi per il futuro dei calciatori. 
Nell'ambito dalla forza, post preso in considerazione oggi, è importante stabilire fin dall'inizio i microcicli di allenamento, sia per i giocatori in via di recupero funzionale, sia per il gruppo chiamato alla partita nel weekend. "Quando alleniamo la forza di certo sappiamo quali siano le giuste attitudini per allenare le capacità esorgoniche, ma in realtà dobbiamo sopratutto conoscere che tipologia di lavoro meccanico ed energitico fanno i muscoli dei nostri atleti. Ovviamente e generalmente, le modalità di contrazione sono quelle isometriche dove si verifica l'accorciamento del ventre muscolare, contrazione concentrica se il muscolo si accorcia, contrazione eccentrica se il muscolo si allunga". Come allenare i muscoli quindi diventa essenzialmente importante, la regola generale è che per aumentare la sua forza massima un muscolo deve sviluppare forze molto vicine alla massimale. Il sovraccarico si ottiene applicando pesi oppure servendosi di una metodica isocinetica.
La metodica isometrica, rientra almeno per scelta personale, nell'ambito del recupero funzionale di un calciatore. "Quello che voglio sottolineare, senza riportare grafici di confronto è che con programmi progressivi attraverso la metodica di forza ipertrofica piramidale, ho riportato dei miglioramenti muscolari abbastanza notevoli, con giocatori in possesso di programmi personalizzati, di ripetizioni e serie e recuperi, con libertà di modulazione, mantenendo però per il quadrante inferiore, solo 2-3 settimanali di cui solo una massimale. Il resto delle sedute solo su una metodica esplosiva".
Teniamo presente sempre le tipologie di contrazioni muscolare che ne determinano il lavoro meccanico da parte del muscolo:

- contrazione muscolare concentrica: il muscolo si accorcia contraendosi e fa ruotare l'articolazione
- contrazione muscolare eccentrica: si verifica quando la forza applicata ai capi muscolari è maggiore della forza esercitata dal muscolo. 

Nessun commento:

Posta un commento