Parliamo la stessa lingua

giovedì 27 settembre 2012

FORZA : TEST FVR, METODO SCIENTIIFICO PER IL VALORE DELLA FORZA MASSIMALE"

Forza e Biomeccanica muscolare, questa l'accoppiata vincente che attrae sempre la composizione dei miei post, inerenti al miglioramento della performance dell'atleta. Per diversi anni in ambito di ricerca , gli studiosi della fisiologia applicata all'esercito fisico, hanno posto la loro attenzione su quella che erano i vari aspetti del meccanismo aerobico ed anaeribico, reo di un calcio che sapeva molto di endurance.
"Sostanzialmente credo che oggi il calcio, quello giocato, abbia subito un cambio incredibile, ma questo ne siete tutti a conoscenza. Prendendo in esame i nostri campionati professionisti,  si gioca addirittura 3 partite ufficiali, compresi di allenamenti che hanno contenuto quasi totale di palla. Ecco perché credo che analizzare, valutare e studiare bene, la relazione forza-velocità attraverso l ausilio della biomeccanica muscolare , sia veramente importante".
Da uno studio effettuato da Hill,  si è dedotto che, la differenza tra l'andamento lineare della relazione forza velocità, riscontrabile nel corso di un movimento naturale, e quello iperbolico rilevato in sperimentazioni effettuate su muscolo isolato, può essere sostanzialmente ricondotta al diverso tipo di  attivazione muscolare, al rapporto dei bracci di leva e alla deformazione degli elementi elastici in serie. "Nella stagione 2010-2011 ho utilizzato per gran parte della stagione, il test FVR, (prof.Bisciotti) 
Questo test consenti di identificare con una procedura semplificata la relazione Forza-Velocità nel gesto motorio. Con un minimo di 3 serie, il metodo consente di tracciare graficamente i 
risultati delle misurazioni fornendo anche il valore di:

Massima Forza Isometrica (MFI),
Velocità Massima (VM). 
È necessario impostare il valore del Primo Carico in modo che il soggetto non possa superare la velocità di 1 m/s; i carichi successivi vengono proposti in modo automatico dal programma stesso in base ai risultati raggiunti nelle prove effettuate. 
Per ogni carico viene svolta un'unica ripetizione a velocità massimale. 


Nessun commento:

Posta un commento