Parliamo la stessa lingua

mercoledì 29 agosto 2012

VELOCITA' : "SVILUPPIAMOLA DOPO IL PRE-CAMPIONATO, LAVORIAMO SULLA RESISTENZA ALLA VELOCITA'"

Il primo post inerente alla nuova argomentazione (la 29esima) del mio sito, lo voglio spendere per parlare di quelle esercitazioni a percorsi per lo sviluppo della resistenza alla velocità, ideale da inserire sopratutto nel post pre-campionato. "Queste tipologie di esercitazioni che io ho proposto nella prima parte del microciclo di campionato, rappresentano il fulcro del programma di preparazione fisica a secco perchè in esse ho notato molte richieste di tipo funzionale, tecnico-coordinative, e soprattutto biomeccaniche e neuromuscolari, necessarie alla prestazione del giocatore nel gioco del calcio moderno, sempre più rapido e repentino".
Durante l'attività dei percorsi per la resistenza alla velocità, i muscoli ad elevata sollecitazione in regime eccentrico (durante la fase di decelerazione) ed in regime invece concentrico (repentine accelerazioni nei cambi di direzione) con reiterati impegni di forza esplosiva. "Ricordiamo soprattutto che il calciatore durante una gara, nell'effettuare scatti a diversa lunghezza, cambi di direzione con angoli variabili, nel recuperare con pause la cui durata viene modificata in base alle esigenze, si adatterà progressivamente a ripetere azioni tecniche proprie della motricità specifica". La cosa importante e che si ritiene sottolineare è l'esecuzione tecnica dei movimenti durante la fase di arresto e di cambio di direzione che devono essere compiuti, quindi importantissimo delineare una decelerazione con corretto abbassamento del baricentro, e soprattutto la capacità di gestire l'ampiezza degli ultimi passi che deve essere tale da consentire di controllare il corpo nel cambio di direzione.

Nessun commento:

Posta un commento