Parliamo la stessa lingua

venerdì 8 giugno 2012

STAGIONE 2012-2013 " ANCORA LIVORNO, QUI IN TOSCANA IL VERO RICONOSCIMENTO DA PROFESSIONISTA. MAI DETTO DI TORNARE A CROTONE"

Erano diventate settimane di tensione e nervosismo, le ultime due, che sinceramente avevano apportato anche un piccolo momento di sfiducia nel sottoscritto. Ma poi finalmente il contatto del mio allenatore, che mi ha sempre tranquillizzato su ciò che sarebbe stata la prossima stagione. Ieri finalmente la stupenda notizia. Lasciare il settore giovanile ed entrare finalmente nel giro giusto. Guidare la prossima stagione le vicende fisico-atletiche della Primavera del Livorno, mi rende orgoglioso e soprattutto pronto a retribuire con la giusta moneta il direttore Signorelli e il mio allenatore Venturi, della fiducia maturata in me, ovvero con la moneta del lavoro. Come disse un vecchio messaggio consegnatomi da altri colleghi che ora militano per i più grandi club d'Europa: "il lavoro paga sempre" ed "essere pronti è tutto". Contento e carico, perchè in Primavera ritrovo i veri impegni, le grandi difficoltà che il calcio italiano presenta. E il gruppo che ho a disposizione e che conosco da tre anni, saprà sicuramente essere bravo nel rispondere. La forza su cui posso contare nei miei lavori, nelle mie idee, è la capacità del nostro staff, che direzione da quando ci conosciamo sempre verso un'unica direzione. Non ci sarà Juventus che temo, Derby con Fiorentina ed Empoli che tengano, voglio che la mia squadra l'anno prossimo faccia parlare l'Italia e per fare questo so di dover dare la giusta scintilla , proseguendo per i giusti carichi e valutazioni, di una lunga stagione che inizierà ai primi di Agosto con la Coppa Italia. 
Ancora una volta, per il quarto anno consecutivo ringrazio il LIVORNO CALCIO, la società che ha creduto in me, proiettandomi piano piano dove non pensavo di arrivare, scartando ipotesi comunque lontane, di tornare a Crotone come si era vociferato oppure altrove.. non esiste miglior posto, per il sottoscritto, oltre Livorno. Qui ho conosciuto amore , conoscenze vere del calcio e voglia e fame di andare avanti. Ora una bella pausa mentale, un pò di casa mia e poi pronto a ricominciare, ancora più Labronico di prima.

Nessun commento:

Posta un commento