Parliamo la stessa lingua

domenica 22 aprile 2012

TAPERING : "DI COSA PARLIAMO ? ALLENTAMENTO DELL'ALLENAMENTO PER IL PICCO PRESTATIVO"

"In questa stagione, fin dal mese di Settembre, ho raccolto dati, video match analisys e classificazione della scala di Borg (sia in allenamento che in partita) per arrivare, a quello che sto per trattare in questo post.
Il TAPERING, ovvero il "rallentamento" delle sedute di allenamento per poter raggiungere il picco prestativo in gara. Metodica e argomentazione che trova ampio spazio di trattamento nell'ambito della disciplina dell'atletica leggera.

Il picco prestativo richiede una capacità di tolleranza fisica e psicologica massimale, per lo stress determinato dall'attività. Tuttavia i periodi di allenamento intenso riducono la forza muscolare e diminuiscono la capacità prestativa dell'alteta. Non per ultimo, un'alta predisposizione agli infortuni muscolari.

Per questo motivo prima di una competizione importante, nell'ambito dell'atletica si riduce l'intensità di allenamento, in modo da attenuare lo stress dell'allanamento intenso stesso, far riposare il corpo e la menter e poter quindi raggiungere il piccol massimo prestativo.


"L'obiettivo di questo metodo deve essere tale da garantire la rigenerazione dei tessuti danneggiati dall'allenamento intenso e la ricostruzione delle riserve energetiche dell'organismo. Questo almeno a 48 ore dall'ultima attività motoria, porta un evidente e marcato aumento della forza muscolare, che ovviamente spiega il miglioramento della prestazione che si verifica

IL MIO SUGGERIMENTO: "Questa metodica è utilizzata in tantissime discipline sportive, e molto meno nel calcio, perchè gli allenatori, temono questa scelta, poichè convinti che riducendo l'allenamento, si potrebbe determinare una perdita di condizione fisica ed un deterioramento della prestazione. Questa trova contrarietà nel fatto che per studi effettuati (Costill), il quale precisa che una volta raggiunto  il massimo sviluppo del vo2max, è sufficiente un volume di allenamento molto inferiore per mantenere il livello acquisito.Secondo me anche fino ad arrivare a diminuire di 2/3 il nostro microciclo di allenamento.

Nessun commento:

Posta un commento