Parliamo la stessa lingua

mercoledì 23 novembre 2011

Test sul campo: " POSSESSI PALLA ? SPIAMO FATICA E INTENSITA' "

Si sottolinea da molto tempo che il calcio è uno sport situazionale, che bisogna trasmettere e incrementare i lavori fisici in campo con la palla sempre di più, emulando quella che ormai è la scuola calcio Spagnola. Una volta nel calcio si correva poco, ora tanto, diventando un calcio sempre più fisico. Per la gioia di noi preparatori fisici.
Da una esercitazione con palla che uso abitualmente nelle sedute di allenamento (back to back - small side games - back and forth) si parte da un'intensità base, dove tutto il gruppo esercita un certo intenso lavoro. Come spiare fatica e intensità? calcolando l' E.S.A. e l' E.S.A.P. dove entrambe direzionano l'entità di stimolo assoluto dell'esercitazione. 
Tutto questo è possibile grazie alle tabelle riassuntive e le conversioni in parità numerica (possesso palla 4v4) oppure disparità numerica (3v2 3v4 ecc.) valori, parametri e somme di esercitazioni, variano in base ai giocatori coinvolti. 
Per chi adopera la Match Analisys, questo tipo di valutazione porta impronte vere e paragonabili in tutto il microciclo.
" Da quest'anno, grazie alla strumentalizzazione utilizzata, e al "pacchetto" a disposizione dall'inizio dell'anno, ho avuto modo di spiare intensità e stimolo di fatica muscolare che la mia squadra accumulava in campo, sia nelle sedute di allenamento che in quelle di gara di campionato. Il mio metodo ? 
- Richiesta di Borg in allenamento
- Match Analisys in partita di allenamento
- Match Analisys post partita con conseguente Borg
- Calcolo di E.S.A. ed E.S.U.P. dopo ogni allenamento con partite a pressione (Small Side Games).
La cosa sorprendente di questo mio metodo è stata l'esattezza dei parametri fisici, della percezione di fatica post partita ed allenamento , anche se tutto questo dal punto di vista organico (lattacido ed alattacido). Nonostante (per chi lo adopera) il borg in settore giovanile sia molto enfatizzato, questa situazione mi ha permesso di capire chi prima e chi dopo avrebbe "mollato" dal punto di vista fisico. Dal punto di vista dell'esercitazioni invece, le modalità esecutive generali delle stesse, come intuibilie che sia, devono rispettare alcune caratteristiche e a questo proposito si sottolinea l'importanza di intensità massimali di esecuzione in relazione al gioco proposto.
Per chiudere volevo sottolineare quelle che per me sono le 3 regole da rispettare, durante una esercitazione con palla:
- il numero massimo di tocchi per giocatore
- la richiesta di gioco preferibilmente rasoterra, per esaltare la ricerca della "zona luce" da parte dei P.P.
- l'obbligo di effettuare movimenti ed altre indicazioni ed espedienti dettati dall'allenatore.

Nessun commento:

Posta un commento