Parliamo la stessa lingua

domenica 22 maggio 2011

Pillole di Anatomia: " I MUSCOLI ESTENSORI E FLESSORI DEL GINOCCHIO"


Il muscolo estensore del ginocchio è il quadricipite femorale che prende origine con quattro capi (il muscolo retto del femore, il muscolo vasto mediale, il muscolo vasto intermedio ed il muscolo vasto laterale).
Questi si fondono distalmente in un tendine comune inserito sulla patella. Mediante il legamento della patella e i retina coli patellari, il muscolo si inserisce inoltre sulla tuberosità della tibia. E’ innervato dal nervo femorale e la sua contrazione provoca l’estensione della gamba sulla coscia e la flessione della coscia sul bacio.
Dei quattro capi solamente il retto femorale è un muscolo bi articolare.
I muscoli flessori della coscia invece sono gli ischio crurali (bicipite femorale, semitendinoso e semimebranoso), il muscolo sartorio ed il muscolo gracile (che insieme al semitendinoso formano la cosiddetta zampa d’oca  il popliteo e i gemelli, anche se questi ultimi dovrebbero essere a rigore considerati come degli estensori della caviglia, più che dei veri e propri flessori dell’articolazione del ginocchio. Analizzando:

-          BICIPITE FEMORALE: Prende inserzione sulla testa della fibula, sul condilo laterale della tibia e sul legamento fibulare collaterale. E’ un flessore della gamba rispetto alla coscia ed estensore di quest’ultima rispetto al bacino.
-          IL SEMITENDINOSO: Prende origine dalla tuberosità dell’ischio. E’ responsabile della flessione della gamba in corrispondenza del ginocchio e dell’estensione della coscia in corrispondenza dell’anca
-          IL SEMIMEBRANOSO: Nasce dalla tuberosità ischiatica e termina con un tendine piuttosto complesso che si divide in tre componenti, cosa importante, agisce sia sulla gamba che sulla coscia, flettendo e ruotando medialmente la prima, estendendo e ruotando, sempre medialmente, la seconda.
-          IL SARTORIO: E’ innervato dal nervo femorale e con la sua contrazione provoca flessione, abduzione e rotazione laterale della coscia, inoltre è attivo sulla gamba, provocandone la flessione e la rotazione mediale.
-          IL GRACILE: E’ innervato dal nervo otturatorio, è un adduttore della coscia ed inoltre flette l’articolazione dell’anca e quella del ginocchio.
-          IL POPLITEO: Ruota internamente la gamba a ginocchio flesso
-          I GEMELLI: E’ responsabile dei movimenti di flessione plantare del piede e di flessione della gamba

Nessun commento:

Posta un commento