Parliamo la stessa lingua

sabato 23 aprile 2011

VALUTAZIONE FUNZIONALE: "Test per le qualità aerobiche"

L'importanza delle qualità aerobiche che un calciatore deve possedere è tuttora oggetto di dibattito e non vi è accordo sull'opportunità e sulle modalità di indagine.
Ciò che dipende in parte da una relativa confusione sui termini che vengono utilizzati per definire le "qualità aerobiche"
Per poter comunque comprendere meglio il significato dei test di valutazione è necessario fare una premessa, riassumendo brevemente le caratteristiche biomeccaniche degli esercizi, classificandoli in base  all'intensità metabolica e meccanica, e che può essere:
- costante
- variabile o mista
e considerando che in tutti e tre questi casi l'esercizio può essere somministrato continuamente oppure in modo intermittente. Sono in tutto quattro le tipologie principali in cui suddivido gli esercizi considerandone ovviamente l'intensità:
- esercizio ad onda quadra (passaggio da intensità di riposo a intensità maggiore)
- esercizio a triangolo (intensità dell'esercizio che cresce in progressione)
- esercizio intermittente (successioni di fasi di esercizi di intensità variabile o costante, intervallata.
- esercizio misto  (combinazione tra le esercitazioni precedenti)
Queste tipologie di esercizio vengono proposte in vario modo con i vari test di oggi a disposizione e quindi non può destare stupore il fatto che test diversi che indagano una stessa  variabile possano fornire risultati poco paragonabili tra di loro.

Nessun commento:

Posta un commento